Un’assistenza amorevole.
Come si merita papà.

Judith (52) con suo padre Josef (78)

Residenza assistita per anziani a casa

Tutti abbiamo bisogno di aiuto quando diventiamo più anziani o soffriamo una malattia. Ma ciò non significa che dobbiamo necessariamente lasciare l’ambiente che ci è familiare. La Pflegehilfe Schweiz e Residenza assistita per anziani nasce per rispondere appunto a questa esigenza. Perché anche le persone anziane e ammalate possano godersi il proprio ambiente domestico. In sicurezza e con un’assistenza amorevole.

Ogni persona ha le sue necessità. È per questo che i nostri modelli di assistenza domiciliare sono sempre personalizzati. È necessaria un’assistenza 24 ore su 24 o basta un aiuto domestico? Scopritelo con un colloquio di consulenza gratuito a casa vostra. Gli anziani potranno scoprire insieme ai loro familiari quale aiuto sia necessario. Così conservano l’autonomia mentre le spese vengono contenute.

Richiedere un colloquio di consulenza

Gratuito e, se lo desiderate, a casa vostra.

Avete domande?

Saremo lieti di rispondervi.

Un resoconto dalla pratica

Enkelin mit Grosi

Grazie di cuore a Pflegehilfe Schweiz con il suo fantastico team, e soprattutto a Magda. È davvero un tesoro e ci ha reso di nuovo possibile la vita in comune.

Madeleine (46)

Devo mandare la mamma all’ospizio?

Fin da quando lo ricorda, Elisabeth (76) ha vissuto nella sua casa vicino a Olten. Suo marito Hans-Peter è deceduto 8 anni fa. 5 anni fa le è stato diagnosticato Alzheimer. Sua figlia Madeleine (46) e sua nipote Saskia (8) le fanno visita ogni giorno e si occupano delle faccende domestiche. Poco tempo fa Madeleine si è posta la questione: cosa faccio con la mamma? Devo mandarla all’ospizio o esiste un’altra soluzione?

Una decisione difficile

Un ambiente familiare è di particolare importanza soprattutto per le persone con demenza. Madeleine lo sa bene, tuttavia è cosciente del fatto che sua madre non può più vivere da sola. Fisicamente è ancora arzilla, ma poco tempo fa si è di nuovo dimenticata i fornelli accessi. E questo ha ormai reso chiaro che bisogna trovare aiuto, da sole non ce la fanno più. Madeleine viene a sapere da conoscenti che Pflegehilfe Schweiz consente di realizzare una residenza assistita per anziani.

Vale la pena fare un tentativo

Madeleine decide di provare una assistenza completa con Pflegehilfe Schweiz. Desidera offrire a sua madre la possibilità di vivere tra le sue quattro pareti, almeno finché è possibile. Tutta la famiglia insieme ha dunque concordato un incontro con una consulente di assistenza di Pflegehilfe Schweiz a casa di Elisabeth. Hanno discusso la situazione di partenza, hanno chiarito tutte le domande e due giorni dopo hanno scelto insieme un’assistente.

Residenza assistita: in buone mani fin dal primo giorno

I dubbi sulla residenza assistita si sono dileguati già il giorno in cui è arrivata Magda (51). Elisabeth è contenta della «visitatrice polacca» e del suo modo di fare amorevole e affascinante. E sa anche cucinare! Ora Magda sbriga tutte le faccende domestiche e va a passeggio con Elisabeth quasi tutti i giorni. Quando vengono a farle visita Madeleine e Saskia, resta di nuovo molto tempo per l’essenziale: momenti da passare insieme senza preoccupazioni. Tutta la famiglia, e specialmente la stessa Elisabeth, è molto contenta di questa decisione. Elisabeth può restare a casa e passare più tempo con sua nipote Saskia.

Perché Pflegehilfe Schweiz?

Perché il nostro personale è altamente qualificato e motivato a svolgere una assistenza eccezionale per anziani.

Perché la nostra consulenza è competente e grazie ad essa possiamo offrirvi soluzioni personalizzate a prezzi economici che risultano equi per tutte le parti implicate.

Perché viviamo la qualità svizzera e agiamo senza eccezioni in base al diritto del lavoro svizzero. La certificazione SQS di swissstafing è il puntino sulla «i».